5 App per monitorare il sonno

Sleep

Se ti sei chiesto almeno una volta nella vita cosa combini mentre dormi, prova ad installare una di queste app e scoprirai cose davvero inaspettate.

[ad]

Sleep Talk Recorder (Apple: 0,79 euro; Andoid: gratis)
Hai mai parlato nel sonno? Il tuo partner dice di sì, e allora la curiosità è tanta. Se hai paura di rivelare segreti o di perdere brillanti idee mentre dormi, è il caso di provare questa app, che può essere utile anche per dimostrare al tuo compagno che è vero che russa, e anche in modo sostenuto. Sleep Talk Recorder controlla il sonno, e non è solo un registratore live: ha una funzione di filtro avanzato che riconosce i suoni. Infatti prima di metterlo all’opera bisogna calibrare i suoni, dal più basso al più alto.

Sleep Time (Apple: 0,99 euro; Android: gratis)
Per far funzionare correttamente questa app bisogna portarsi a letto il telefono, questo perché utilizza l’accelerometro per rilevare il movimento nel corso della notte. Al mattino è possibile così analizzare il sonno: vedere le fasi del ciclo del sonno e a che ora della notte sono avvenute. La funzionalità più interessante è l’associazione con l’allarme: l’applicazione ti sveglierà nella parte più leggera del ciclo del sonno: se l’applicazione rileva che sarai nel bel mezzo del sonno profondo al momento in cui avrai impostato l’allarme, ti sveglierà un po’ prima. Doveva esserci da qualche parte, la fregatura.

Smart Alarm Clock (Apple: gratis)
Questa app, che a differenza della precedente, funziona anche in modalità background, controlla i cicli di sonno e garantisce il risveglio al momento giusto. Al mattino ti ritroverai la statistica dettagliata dove viene indicata la durata di ogni fase. Per sentirsi svegli durante tutto il giorno bisogna svegliarsi nel momento migliore per l’organismo, nella fase del sonno lento o Nrem, quando la soglia del risveglio è minima. Smart Alarm Clock ha un algoritmo particolare che segue il sonno con precisione e registra i cicli e le fasi. Recentemente è stata aggiunta la possibilità di usare podcast, audiolibri e tutti gli altri formati audio presenti nell’iPhone come melodia per svegliarsi.

Sleep as Android (Android: gratis per 15 giorni, poi 1,99 euro)
Sleep as Android ha il solito, unico compito: svegliarti al momento giusto e magari anche con la musica giusta. Tra le sue funzionalità: lo storico dei sonni riportati in grafici, la statistiche delle ore di sonno mancato (calcolato sulle 7 ore di sonno di cui tutti mediamente abbiamo bisogno), la possibilità di condividere su Facebook e via email, possibilità di essere svegliati con i suoni della natura con un aumento graduale del volume, la registrazione di suoni nel caso voi parliate nel sonno o russiate. Possibilità anche di aggiungere add-on.

SleepBot Tracker – Sleep Suite (Andoid: gratis)
Sleep Bot monitora, registra e analizza il tuo sonno con la finalità di aiutarvi a dormire bene. Sia che tu lo stia usando con finalità mediche o solamente per cercare di calmare l’esaurimento fisico, questa app monitorerà tutti i dettagli. È possibile condividere o esportare i risultati online su mysleepbot.com. Anche questa app possiede una sveglia da personalizzare. Fornisce anche consigli sulla salute. Creando un proprio account è possibile consultare i dati e le statistiche via Web.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *